Ascolta il tuo corpo

Praticare sport è oggi anche un modo di scaricare le tensioni della quotidianità che fa bene al corpo e alla mente, ma non bisogna pensare che sia sufficiente togliersi gli abiti da lavoro a fine giornata, infilarsi una tuta per la classica partita di calcetto con gli amici, e ritrovare il benessere. Al contrario, spesso questo atteggiamento superficiale porta solo a guai fisici e traumi.

Il fatto è che lo sport – a qualunque livello venga praticato – è “una cosa seria” e sollecita a fondo muscoli, tendini e articolazioni. Questo è senz’altro positivo per il nostro corpo da molti punti di vista, anche per la prevenzione dei problemi osteoarticolari legati all’avanzare dell’età, ma il fisico va aiutato a restare in forma con un pizzico di impegno.

Le “scorciatoie” sono spesso fonte di problemi: ogni risultato ottenuto deve essere frutto di una corretta preparazione, così senza un lavoro preventivo mirato sulla parte muscolare, si rischia ad esempio di sottoporre le articolazioni a sforzi eccessivi che a lungo andare possono causare infiammazione e dolore o, peggio, lesioni ai legamenti e deterioramento della cartilagine.

In questi casi saper ascoltare i piccoli avvertimenti del nostro corpo e imparare a coglierne i messaggi è fondamentale per prevenire i guai e correre tempestivamente ai ripari.

Naturalmente quando, nonostante un allenamento adeguato e costante si avvertono fastidi articolari durante o in seguito all’attività sportiva, è indispensabile rivolgersi a uno Specialista che ci aiuti a individuare l’origine dei problemi.